Bambole Voodoo

Come si costruiscono le dagide per riti d'amore e magia nera

Le bambole Voodoo costituiscono un simulacro del soggetto sul quale si intende praticare un rituale o incantesimo e rientrano nei canoni della cosiddetta "magia imitativa". La bambola o dagida rappresenta la persona da colpire e viene, pertanto, modellata secondo l'aspetto di quest'ultima mediante disegni e decorazioni con elementi quali vestiti, unghie o capelli della persona stessa. Tale procedimento consente, secondo la tradizione magica Voodoo, di creare una connessione tra la bambola e l'individuo da essa rappresentato, impersonificandolo a tutti gli effetti e dando "vita" ad un'unica entità. Il legame creato risulterà essere tanto più forte, quanto più numerosi saranno gli elementi di collegamento tra simulacro e persona fisica.

Le bambole Voodoo funzionano, come si usano

Il significato delle bambole Voodoo è quello di entrare in contatto con le divinità, denominate "loa" e in parte derivate dagli Orisha appartenenti alla tradizione Yoruba, per porre loro richieste specifiche. la dagida raffigura il bersaglio interessato da rituali di magia, sia d'amore che di odio: nel caso di un rito d'amore la bambola sarà accarezzata, allorchè all'atto di un maleficio essa sarà torturata.

Magia nera

Utilizzo dei feticci Voodoo in stoffa o pezza Riti di magia nera con simulacri

Rituali d'amore

Una bambola per incantesimi Voodoo è generalmente costruita in stoffa o pezza per crearne il corpo, cucendo in seguito i capelli della vittima e ponendo in prossimità del cuore un oggetto che le appartiene. Si procede, quindi, a trafiggerla infilando spilloni nei punti dove si desidera che la vittima provi dolore, unitamente all'invocazione degli spiriti al fine di vedere assecondate le proprie suppliche. Nel caso di un incantesimo d'amore, al contrario, la bambola viene punzecchiata con spilli all'altezza del cuore e trattata con ogni cura poichè simboleggia la persona amata o dalla quale si desidera ricevere attenzioni specifiche. In entrambe le situazioni, la tradizione afferma che tali procedure magiche appartengano alla potente magia nera.

Incantesimi con capelli e unghie, rituali di magia con spilli

Tradizione, tuttavia, non sempre è sinonimo di reale esistenza. Chiuse le doverose premesse sulla funzione e realizzazione delle bambole Voodoo, Athos ribadisce che dette pratiche occulte sono la risultante di credenze e contaminazioni culturali risalenti a svariati secoli addietro. Il Voodoo, non lo si dimentichi, è una RELIGIONE afroamericana dai caratteri marcatamente esoterici e NON una corrente esoterica vera e propria, mescolando elementi provenienti dall'animismo africano con nozioni tratte dal Cattolicesimo. Ne consegue che il Voodoo NON nasce come pratica magica bensì come credo religioso, il quale è stato, nel corso degli anni, circondato da leggende di ogni tipo che ne hanno alimentato il mistero e il timore nell'avvicinarsi ad esso.

Significato delle dagide nella ritualistica esoterica

Alla luce di ciò, si invita a diffidare di soggetti che propongono legamenti d'amore, riti di magia nera e rituali Voodoo di varia natura con bambole o quant'altro, essendo tali procedure totalmente inefficaci e pertanto inadatte a produrre un risultato apprezzabile. Non si confondano gli echi di culture lontane con la magia autentica praticata in ambito medianico, la quale è ben distante dall'inutilità di ritualistiche (derivanti da religioni POLITEISTE) che, chiaramente, NON esistono se non nella disinformazione globale e nella furbizia di taluni operatori.

Le bambole Voodoo esistono, come si creano