Capacità di accettare il responso dell’operatore esoterico

E’ sempre l’assistito, in prima istanza, a contattare un qualsiasi operatore esoterico. Quest’ultimo viene scelto, si presume, in base alle argomentazioni offerte nei propri siti e/o annunci pubblicitari, nonchè per il tipo di impressione suscitata in luogo di un contatto telefonico.

Ciò premesso, appare del tutto illogica la reticenza di alcuni soggetti ad accettare il responso di un’analisi esoterica da loro stessi commissionata. Chi sceglie di affidarsi ad un’operatore dell’occulto per far luce su un problema all’apparenza senza via d’uscita, dovrebbe quanto meno possedere la lucidità e l’umiltà per riflettere su quanto emerso dall’analisi e valutare di conseguenza.

In più di un’occasione, tuttavia, l’assistito non si rivolge all’operatore per ricevere un parere obiettivo e disinteressato su una questione di primaria importanza, bensì con la pretesa implicita di vedere confermate le proprie convinzioni ed il proprio modo di pensare.

Taluni operatori, consapevoli di quanto appena esposto e caratterizzati da evidente disonestà, amano compiacere l’assistito ed appoggiarne per filo e per segno ogni opinione: l’obiettivo finale è catturarne la benevolenza ed ottenere il commissionamento di un percorso ritualistico dai costi ben superiori a quelli di una semplice analisi introduttiva.

Athos, in oltre vent’anni di attività nel settore, non ha mai elargito responsi di comodo, nè ha mai pensato di manipolare la realtà dei fatti per trarne vantaggi di alcun tipo. Tale atteggiamento all’insegna della schiettezza e trasparenza (ovvero ciò di cui ogni operatore esoterico si dovrebbe fregiare) è stato, in alcuni casi, interpretato quale incompletezza a livello professionale o scarsa assistenza sotto il profilo umano.

Più di un soggetto, in luogo di un rifiuto a procedere in ambito ritualistico a fronte degli inesistenti presupposti per agire, è rimasto deluso e ha pensato di essersi rivolto all’operatore sbagliato. Più di un soggetto, anzichè far tesoro dell’onestà ricevuta, ha preteso persino di consigliare ad Athos la tipologia di ritualistica che, a suo dire, avrebbe potuto risolvere il suo problema.

E’ del tutto inutile rivolgersi ad un operatore esoterico e non essere pronti ad accettare, con umiltà e consapevolezza, il responso dell’analisi commissionata. E’ incoerente affermare di essersi imbattuti in un professionista poco completo, incapace di proporre lavorazioni alternative o deficitario dal punto di vista umano, soltanto perchè invitati (con estrema correttezza) ad evitare di investire inutilmente denaro e speranze. Se è questo lo spirito che anima il consultante, è bene che quest’ultimo si rivolga agli pseudo-operatori che, nella marea di vezzeggiativi e argomentazioni fuorvianti proposte, sapranno certamente raggirarlo nel migliore dei modi. Athos, per sfortuna di quel tipo di assistiti, non appartiene a tale specie.

CONTATTA ORA ATHOS
(tel. +39 02 45075380)

Trattamento dei dati personali in conformità al REG. UE 2016/679. Privacy | Termini e Condizioni

Accetto