Come evocare gli spiriti

Perchè evitare il “fai da te”

Le pratiche su come evocare gli spiriti sono state protagoniste, negli ultimi tempi, di un’ampia diffusione in ogni fascia generazionale, complici anche alcune produzioni cinematografiche che ne hanno amplificato l’interesse e la curiosità. Ciò premesso, è d’obbligo entrare nel merito di tali procedure ed illustrare perchè debbano essere CATEGORICAMENTE evitate da chi non ne possiede adeguata padronanza. Le tecniche su come evocare gli spiriti contemplano principalmente due metodi, per altro assai diffusi: la scrittura automatica e la tavola Ouija. Ciascuna di esse prevede la manifestazione di uno spirito ben preciso, evocato dal consultante, o di un’entità spiritica generica; in entrambi i casi, tuttavia, non esiste certezza che lo spirito evocato corrisponda esattamente a quello richiesto, così come che lo spirito intervenuto nella seduta sia davvero chi afferma di essere.

La pratica della scrittura medianica

come-evocare-gli-spiriti

La scrittura automatica (o medianica) consente di stabilire un eventuale contatto con il proprio spirito guida e rappresenta anche uno strumento utile a comprendere come evocare gli spiriti dei defunti. Deve, in ogni caso, essere praticata da un Medium autentico e non per proprio conto, sussistendo il rischio che l’entità evocata non abbandoni la dimensione terrena e si verifichi un pericoloso fenomeno di possessione.

Rivolgersi ad un Medium

Per contattare Athos e sapere come evocare gli spiriti dei defunti o altre entità con le quali si desidera stabilire un contatto, è necessario chiamare il numero 02 45075380. Improvvisarsi Medium e condurre da soli sedute spiritiche tramite tavola Ouija o scrittura automatica, per contro, espone al rischio di evocare entità infernali che, una volta colta l’occasione di manifestarsi, raramente intendono ritornare nella dimensione a loro assegnata. Nel momento in cui ciò dovesse avvenire, si potrà disquisire di POSSESSIONE DEMONIACA e/o INFESTAZIONE SPIRITICA a tutti gli effetti, dalle quali non è sempre possibile liberarsi e che, in ogni caso, richiedono l’intervento di un prete esorcista e NON di un operatore esoterico. Sono molti i soggetti di giovane età che, spinti dalla curiosità di avventurarsi in pratiche oscure, ritengono che servirsi di tecniche su come evocare gli spiriti non comporti alcun rischio o conseguenza permanente: la medianità è un contesto riservato a chi è in possesso di facoltà innate e qualsiasi seduta medianica deve essere rigorosamente eseguita alla presenza di un Medium autentico, condizione essenziale per evitare l’intromissione di entità spiritiche demoniache o comunque di basso livello.

CONTATTA ORA ATHOS
(tel. +39 02 45075380)

Trattamento dei dati personali in conformità al REG. UE 2016/679. Privacy | Termini e Condizioni

Accetto