Come creare un cerchio magico di protezione

Interrogarsi su come creare un cerchio magico di protezione è tipico di chi si approccia all’esoterismo per la prima volta o non ne conosce appieno le dinamiche. Il cosiddetto cerchio di protezione dal male – o cerchio protettivo – altro non è che una leggenda basata su credenze errate, ben lontane da ciò che la vera tradizione magica insegna.

Proteggersi è fondamentale, sempre. Il concetto di protezione, in magia, non interessa unicamente gli attacchi di persone ostili, bensì qualsiasi tipo di energia ed entità che gravitano attorno alla persona. Tali energie possono derivare da fattori ambientali (luoghi e individui caratterizzati da forte negatività) o intenzionali (soggetti che nutrono sentimenti avversi e ricorrono alla magia nera per riversare odio su qualcuno). Va da sè, quindi, che proteggersi adeguatamente consente di tutelarsi da qualunque forma di attacco energetico.

Una tra le tecniche più semplici che insegna come creare un cerchio magico di protezione consiste nella realizzazione di un cerchio di sale. Si narra che gli ebrei fossero soliti circondare i letti dei malati con un anello di sale, sebbene quest’ultimo trovi comunque ampia diffusione in tutta la letteratura esoterica occidentale e orientale. Al sale consacrato viene solitamente conferita la capacità di purificare, esorcizzare e comunque difendere dall’interferenza di entità negative. La prassi su come fare il cerchio magico con il sale prevede che si debba tracciare una figura circolare partendo da est, ovvero il punto in cui sorge il giorno, procedendo quindi in senso orario e toccando i rimanenti punti cardinali. E’ anche possibile modellare il cerchio con alcune candele: cinque (per segnare i punti di un pentacolo) o quattro (per rappresentare terra, fuoco, acqua e aria, ovvero ciascuno dei quattro elementi).

L’anello dev’essere creato attorno a se stessi, un’altra persona, un animale, un luogo o un oggetto che si necessita proteggere. Il cerchio creato, stando a quanto affermato in manuali di dubbia provenienza, costituirebbe una vera e propria barriera protettiva e l’energia negativa presente sulla persona verrebbe neutralizzata dal sale, allorchè quella esterna al cerchio non potrebbe oltrepassarlo e le entità maligne verrebbero disperse dall’azione del sale stesso. Il soggetto interessato dovrebbe restare all’interno dell’anello di protezione per la durata di un’ora planetaria o comunque fino a quando avvertirebbe una chiara sensazione di benessere fisico, emotivo e mentale. Per chiudere o sciogliere il cerchio magico è possibile lasciarlo dissipare naturalmente, oppure ripercorrere in senso antiorario l’operazione sopra descritta. Il sale utilizzato dev’essere raccolto e gettato in un corso d’acqua.

Dopo aver fornito qualche breve accenno su come creare un cerchio magico di protezione, Athos precisa che le vere protezioni per tutelarsi da negatività naturale e/o indotta non consistono in cerchi di sale o procedure analoghe (che NON funzionano a nessun livello), bensì in potenti pentacoli personalizzati con i dati anagrafici del richiedente. Un pentacolo, oltre ad avere un costo alquanto contenuto, è valido a vita ed è caricato per schermare la persona da energie negative di ogni genere.

CONTATTA ORA ATHOS
(tel. +39 02 45075380)

Trattamento dei dati personali in conformità al REG. UE 2016/679. Privacy | Termini e Condizioni

Accetto