IMPORTANTE ! False testimonianze e diffamazioni annesse

E’ in atto, da diverso tempo, una campagna denigratoria nei confronti di Athos mediante strane testimonianze sull’operato dello stesso, pubblicate in maniera ovviamente anonima su blog, forum e altri siti di scambio opinioni. E’ opportuno, pertanto, informare l’utenza delle finalità di tale ignominiosa campagna e degli incresciosi eventi che l’hanno preceduta.

Le pretese testimonianze di cui sopra, che chiunque è in grado di leggere online, presentano carattere marcatamente detrattorio e intendono diffamare l’attività di Athos con dichiarazioni anonime (nickname di fantasia assolutamente non rintracciabili) di utenti che si fingono clienti insoddisfatti della prestazione ricevuta. Si fingono tali, per l’appunto, non essendo mai stati assistiti di Athos. Il tono a volte addirittura minaccioso, il linguaggio, le volgarità, l’acredine, le storpiature (“mago Athos”), le invenzioni plateali (migliaia di euro richiesti per un singolo intervento) e l’accanimento quasi patologico non lasciano spazio a dubbi e denotano, anche agli occhi di uno sprovveduto, la mendacità e la natura fantasiosa di tali interventi, tra l’altro scritti chiaramente dalla stessa mano. E’ sufficiente effettuare una ricerca all’interno del presente blog e consultare il sito principale annesso (pagine come evitare le truffe e truffe forum esoterici, nella fattispecie), oltre che una pagina esterna inerente le recensioni sul Medium Athos, per comprendere maggiormente l’inattendibilità delle esperienze e dei commenti anonimi reperibili in rete.

Sono comparsi, inoltre, falsi profili Facebook (mai creati nè autorizzati dallo scrivente), blog anonimi con recensioni apparentemente tratte dal web ma in realtà inesistenti e annunci all’insegna dell’invenzione con allusioni di varia natura – da Athos disconosciuti poichè non autentici – a conferma delle assurde vicende appena narrate: si precisa che qualsiasi informazione eventualmente pervenuta o reperita, sia essa inerente la sfera privata o professionale, costituisce l’ennesimo tentativo di diffamazione e va considerata alla stregua di un bluff di pessimo gusto.

La sequela di testimonianze negative ha avuto inizio dopo una denuncia di Athos a carico del compagno di una sedicente operatrice di magia salomonica (presente nel web da svariati anni), denuncia inoltrata a seguito di pesanti minacce ricevute dal soggetto in questione e di ulteriori episodi di disturbo, più o meno gravi, che le hanno precedute. Si ritiene che dette minacce possano essere la conseguenza di opinioni negative in generale che Athos ha espresso, nel suo sito, riguardo taluni tipi di magia e che hanno, probabilmente, suscitato il risentimento della maga appena citata. Pur senza addentrarsi in insinuazioni dirette e lasciando al lettore ogni deduzione in proposito, i fatti raccontano che, da quel momento, sono proliferate in rete false testimonianze negative con un obiettivo ben definito: il discredito di un professionista che esprime liberamente il suo pensiero e manifesta le proprie idee, in senso civile, senza che queste debbano necessariamente coincidere con le affermazioni di altri operatori.

E’ curioso notare, tra l’altro, come in una di tali false testimonianze e recensioni venga denigrato l’operato di Athos e (per ottenere ciò che egli non sarebbe stato capace di realizzare) consigliato il ricorso a una figura femminile che, singolare “coincidenza”, si pubblicizza in un sito utilizzato un tempo dall’operatrice di magia salomonica. Il nome di quest’ultima, inoltre, compare nei dati di registrazione di un forum esoterico che, per un’ulteriore “coincidenza”, attacca la figura del Medium ed ospita le solite testimonianze fasulle ad opera di utenti fittizi (o dell’amministrazione stessa, che possiede il controllo totale del forum e può creare nuovi utenti a piacimento, con altrettanti resoconti inventati e finte richieste di spiegazioni in privato). Omettere volutamente all’utenza la propria attività di amministratrice configura un comportamento quantomeno opaco ed è ragionevole supporre, in virtù di ciò, intenzioni tutt’altro che trasparenti: tale ipotesi è avvalorata anche dal fatto che viene data possibilità agli utenti di interagire privatamente solo dopo un numero fisso di post, scelta alquanto strana per un’amministrazione che non dovrebbe avere nulla da nascondere e che, evidentemente, punta a far crescere il forum per dare massima visibilità agli operatori “consigliati” dai lettori. Una terza “coincidenza”, infine, ha visto la distribuzione di materiale pubblicitario fuorviante e menzognero, mai richiesto nè approvato da Athos, nel precedente paese di residenza dello scrivente e attuale luogo di dimora della maga e del compagno denunciato.

Athos, nonostante i molteplici tentativi di disturbo e le malefatte di soggetti consumati dall’invidia più becera, può vantare di essere incensurato, non essere mai incorso in alcun problema legale inerente la propria attività e possedere un’unica identità nel web, a differenza di operatrici che lavorano in incognito con più siti – compreso il forum sopracitato – e identità diverse. Invita, inoltre, a riferire di qualsiasi notizia aleatoria e priva di evidenza, oltre che lesiva della sua persona, reperita pubblicamente o privatamente in tali forum, al fine di smascherare impostori ed autori di concorrenza sleale: svariati assistiti ne hanno già compreso l’importanza, ignorando le bugie e la tecnica del dubbio – oltre che della paura – di cui, spesso, gli amministratori dei forum succitati amano servirsi per evitare conseguenze legali. Coloro i quali possono esibire prove concrete (con nomi e cognomi delle persone che vanno accusando) e non chiacchiere insignificanti, lo si tenga sempre a mente, non hanno alcun problema ad evitare di nascondersi dietro a un monitor ed a nomi di fantasia, se davvero ciò che vanno dicendo corrispondesse a verità.

Quanto sopra a titolo informativo e per ribadire l’estrema facilità con cui è possibile rifugiarsi nell’anonimato, mirando a screditare l’operato di un valido professionista che, per esperienza, conoscenza e cultura, non condivide affermazioni ed atteggiamenti ritenuti non validi. Tutto ciò, è bene puntualizzarlo, senza mai additare alcuno nello specifico e cercando di esprimere il proprio punto di vista nel solo interesse di quanti credono nell’esoterismo e ad esso si rivolgono per trovare soluzione ai loro problemi.

“Non ragioniam di lor, ma guarda e passa” (Dante Alighieri)

CONTATTA ORA ATHOS
(tel. +39 02 45075380)

Trattamento dei dati personali in conformità al REG. UE 2016/679. Privacy | Termini e Condizioni

Accetto