Legamenti d’amore con pagamento a esito raggiunto

Legamenti d’amore con pagamento a esito raggiunto, rituali con pagamento a risultato ottenuto: un trucco ormai datato che, a quanto pare, attira ancora svariati ingenui. Si consideri innanzitutto che nessuno è disposto a prestare la propria opera senza la certezza di essere retribuito, vale per qualsiasi professionista di qualsiasi settore. Chi propone legamenti d’amore con pagamento a esito raggiunto mente già all’atto della presentazione dei servizi offerti, inutile illudersi del contrario.

Come viene attuato il sotterfugio

Il meccanismo è molto semplice e consiste nel circuire l’assistito con un atteggiamento magnanimo e falsamente amichevole, tradotto in una disponibilità ad ottenere il compenso professionale solo dopo il raggiungimento del risultato prefissato. Tutto all’apparenza perfetto, tranne che per un piccolo particolare: viene chiesto di pagare anticipatamente i materiali impiegati nell’esecuzione del rituale. La formula rassicurante del pagamento ad esito raggiunto, che molti utilizzano come garanzia per l’assistito, viene così bilanciata dall’esorbitante anticipo richiesto per l’acquisto di candele magiche e altro costosissimo materiale (in realtà di valore alquanto modesto), consentendo all’operatore di ottenere immediatamente l’intero importo del rituale senza che l’assistito possa accorgersene.

Un legamento d’amore con pagamento a esito raggiunto funziona davvero ?

Alla luce delle considerazioni appena esposte, è ragionevole ritenere che i legamenti d’amore con compenso a risultato ottenuto divengano un mero stratagemma per intascare denaro e nulla più. Nessuno regala nulla e nessuno è disposto a rischiare di non essere pagato, è una regola universale e non ha niente a che vedere con la fiducia. Un professionista che possa definirsi tale non accetterà mai di intervenire gratuitamente, salvo poi rimettersi all’onestà dell’assistito che, una volta conseguita la riuscita del rituale, potrebbe anche decidere di eclissarsi. Essere operatori esoterici è una professione, oltre che una missione, soggetta al pagamento della prestazione a prescindere dal raggiungimento dell’esito sperato. Vale la pena ricordare, a tal proposito, che un avvocato pretende di essere retribuito anche qualora perda la causa in tribunale, così come uno specialista medico chiede il pagamento di una terapia eseguita anche se non è servita a risolvere il problema. Non esistono benefattori, la beneficenza è altra cosa e può essere effettuata da ognuno in totale anonimato.

Perchè affidarsi a un operatore che scrive e parla in modo trasparente

Athos ha da sempre invitato a prendere le distanze da chi pubblicizza legamenti d’amore con pagamento a esito raggiunto o qualsiasi altro rituale che preveda strane formule di pagamento. Affidarsi a chi afferma di “accontentarsi” del solo anticipo spese per i materiali (spesso consistente in alcune centinaia di euro, nel migliore dei casi) significa esporsi intenzionalmente a un possibile raggiro. L’esperienza di oltre vent’anni di attività insegna che, nei contesti sopra citati, non si verifica mai nessun risultato ma l’assistito ritiene comunque di aver limitato la perdita, nell’erronea convinzione di non aver corrisposto nient’altro al di fuori della somma iniziale. Un operatore esoterico professionista deve stilare un piano di lavoro in modo chiaro e onesto, quantificando un totale che includa sia materiali che tempo lavorativo impiegato. Non ci si lamenti, in caso contrario, di essere incorsi in truffe o comportamenti poco trasparenti perchè, è evidente, è l’assistito il primo artefice del suo destino.

CONTATTA ORA ATHOS
(tel. +39 02 45075380)

Trattamento dei dati personali in conformità al REG. UE 2016/679. Privacy | Termini e Condizioni

Accetto