Il Medium: chi è e come opera

Un Medium (dal latino medium, ovvero “mezzo”, “strumento”) è un soggetto in possesso di facoltà extrasensoriali che gli consentono di agire come intermediario con entità appartenenti a una dimensione parallela. Il termine è stato inizialmente coniato nell’ambiente dello spiritismo (dottrina filosofica nata in Francia nel 1857 ad opera di Allan Kardec) nella seconda metà del XIX secolo ed è stato poi utilizzato in altre realtà, fino a identificare comunemente nella cultura popolare colui che è in grado di contattare e/o interagire con gli spiriti dei defunti mediante segnali sonori (psicofonia) oppure scritti (psicografia o scrittura automatica o scrittura medianica). Ben prima della nascita di tale figura, tuttavia, popoli dell’antichità quali i Sumeri, gli Egizi, i Greci e i Romani adottavano pratiche riconducibili agli oracoli o alla necromanzia che presentavano svariate analogie con le attuali pratiche medianiche.

I Medium non presentano identiche caratteristiche e possono, pertanto, essere suddivisi in quattro categorie:

  • Medium che hanno la possibilità di comunicare con la dimensione superiore unicamente mediante i sistemi orali o scritti elencati poco sopra
  • Medium che manifestano fenomeni quali lo spostamento o la materializzazione di oggetti
  • Medium che possono cadere nel cosiddetto stato di trance ed emettere un fluido denominato ectoplasma
  • Medium canalizzatori, ovvero in grado di canalizzare energie benefiche mediante l’interazione con entità superiori di altissimo livello

Athos rientra nell’ultima categoria menzionata, in quanto ha facoltà di fungere da tramite con entità spirituali, oltre che per comunicazioni di qualsiasi tipo, allo scopo di modificare situazioni ben precise mediante invii energetici di enorme efficacia.

I più importanti studi e approfondimenti sui fenomeni medianici sono da attribuire al sopra citato Allan Kardec (pseudonimo del pedagogista francese Hippolyte Léon Denizard Rivail), il quale diede vita alla dottrina dello spiritismo basandosi sui fenomeni su cui si erano soffermati scienziati e filosofi dell’Europa del XIX secolo. Nei suoi scritti è il primo a menzionare il termine Medium, ovvero individui dotati di una specificia facoltà, la medianicità, che permette loro di rivestire il ruolo di intermediari tra spiriti ed esseri umani.

CONTATTA ORA ATHOS
(tel. +39 02 45075380)

Trattamento dei dati personali in conformità al REG. UE 2016/679. Privacy | Termini e Condizioni

Accetto