Operatore esoterico bravo

La definizione di “operatore esoterico bravo”, pur essendo estremamente soggettiva e condizionata da molteplici fattori, poggia su una qualità fondamentale di cui ogni operatore serio ed attendibile dovrebbe potersi fregiare: l’umiltà. Sono in numero davvero esiguo, ciononostante, i professionisti della disciplina esoterica che rinunciano a un’irresistibile forma di auto-idolatria e mantengono un profilo di basso livello, consapevoli del ruolo che rivestono e della delicata mansione che hanno scelto di svolgere.

E’ essenziale tenersi a debita distanza dagli pseudo-operatori che, in preda a evidenti deliri di onnipotenza ed a corto di valide argomentazioni, amano conferirsi epiteti al limite del sacrilego (“Altissimo”, “Divino”), esaltazioni di vario tipo (“grande mago”, “maestro supremo”, “professore”) e piazzamenti in immaginarie classifiche (“il numero uno degli operatori esoterici”, “il primo in Italia”, “il più cliccato”, “il re degli operatori”, “il migliore”, “la crema della crema”): segno inequivocabile di scarsa considerazione da parte dell’utenza alla ricerca di operatori esoterici bravi e, conseguentemente, di disperato bisogno di rimpinguare il proprio conto bancario.

Tralasciando i primi due casi che inducono ad esibire un sorriso di pura compassione, è interessante soffermare l’attenzione sul terzo modo comportamentale, dettato da un’esigenza impellente di auto-proclamarsi i migliori ed i più cercati, che dista anni luce da ciò che un operatore esoterico bravo dovrebbe palesare. Non può risultare degno di stima chiunque si conferisca da solo lodi sperticate inventando inesistenti riconoscimenti ottenuti, dichiarandosi il numero uno, attribuendosi migliaia di contatti ricevuti mensilmente che nessun professionista può vantare, tappezzando il web ed il proprio sito di testimonianze fasulle che carpiscono la buona fede dell’ingenuo di turno, ergendosi su un piedistallo dorato dall’alto della propria superiorità mentale, argomentando di successi clamorosi ed irrefrenabili (ovviamente senza esibire prova alcuna a riguardo) e via dicendo.

Appare quanto mai superfluo raccomandare di escludere a priori chi si rende protagonista di simili trovate promozionali, caratterizzate da un “contegno” che mal si addice ad un VERO operatore esoterico e nelle quali, caso strano, non compare quasi mai un numero telefonico di riferimento: fatto a dir poco surreale, per chi dovrebbe garantire trasparenza a prescindere. Si consideri, all’atto della scelta del professionista cui affidarsi, di valutare anzitutto l’umiltà dell’operatore, la quale non deve mai cedere il passo ad esternazioni esagerate e imbarazzanti. Un operatore esoterico bravo non cerca mai la notorietà mediante articoli pubblicitari vistosamente gonfiati, nè attraverso goffe testimonianze che sono veritiere soltanto agli occhi di chi si fa puntualmente raggirare. Un esoterista serio e preparato non necessita di tali stratagemmi per attirare potenziali assistiti, essendo questi ultimi a cercarlo di loro spontanea iniziativa poichè interessati alle dissertazioni proposte, non alle bufale colossali di cui l’ambiente online è ormai infarcito.

Athos, in oltre vent’anni di carriera, non si è mai reso protagonista di sfoghi incresciosi, nè di auto-sponsorizzazioni che ne metterebbero in dubbio la professionalità. E’ stato tra i primi, se non il primo, a rifiutarsi di esibire sul proprio sito qualsiasi forma di testimonianza, ribadendo da sempre l’inutilità di un resoconto anonimo ed invitando chiunque a non prestare fiducia alle testimonianze online, a prescindere dal contenuto delle stesse. Ha sempre anteposto la qualità alla quantità e non ha mai abbandonato la linea di pensiero che lo contraddistingue da due decadi a questa parte. Non si è mai ritenuto il numero uno in assoluto, nè hai mai pensato di scriverlo pubblicamente: affermare di essere i più grandi equivale a rifiutare la possibilità di migliorarsi costantemente, ovvero ciò che distingue un banale impostore da un esoterista realmente capace.

Si prestino le dovute attenzioni, pertanto, nel momento in cui si renderà necessario scegliere un operatore specifico ed affidargli il proprio caso. Un soggetto che manifesta l’esigenza di squilli di tromba e proclami in pompa magna NON può essere considerato credibile e denota segnali inconfondibili di scarso lavoro: un operatore esoterico bravo, vale a dire colui che conosce la disciplina esoterica e regala risultati tangibili ai propri assistiti, non ama i ruoli di primo piano ed agisce in silenzio, conscio dell’importanza di ciò che sta realizzando e mantenendo, sempre e comunque, un atteggiamento sobrio e responsabile. Il vasto limbo di ciarlatani che pullulano nel panorama esoterico, per contro, continuerà ad agitarsi e a rumoreggiare con chiassosi slogan pubblicitari, incapace di agire diversamente perchè privo di ciò che un assistito valuta in prima istanza: l’affidabilità.

CONTATTA ORA ATHOS
(tel. +39 02 45075380)

Trattamento dei dati personali in conformità al REG. UE 2016/679. Privacy | Termini e Condizioni

Accetto