Rito di Erzulie: il legamento d’amore Voodoo

Il rito di Erzulie appartiene alla cultura magica Voodoo e consiste in un legamento d’amore basato sull’invocazione della divinità femminile per eccellenza. Da non confondersi con Erzulie Dantor (protettrice particolarmente feroce di donne, bambini e persone abbandonate e portatrice della conoscenza spirituale necessaria per affrontare la realtà materiale), Erzulie Freda Dahomey è invece associata all’amore e alla bellezza, al lusso, al matrimonio e alla danza. Altrimenti chiamata “Erzili” o “Ezili”, Erzulie è uno spirito o una divinità familiare (Loa) tipica del Voodoo o Vodun praticato principalmente in Africa, ad Haiti e in altre regioni del mondo caraibico. Secondo il culto del luogo indossa tre fedi nuziali, il suo simbolo è un cuore e tra i suoi sacrifici preferiti rientrano dolci, liquori, profumi e gioielli. Considerata l’essenza della femminilità e della compassione, viene vista anche come gelosa e viziata. Durante un rituale può entrare nel corpo di un uomo o di una donna, seduce le persone senza distinguere tra i sessi e non riesce mai a raggiungere il desiderio più intenso del suo cuore.

Chiusa questa premessa puramente informativa, è indispensabile precisare che i riti Voodoo non funzionano perchè non rientrano in nessuna tradizione magica autentica. Il Voodoo è una religione animista e non un insieme di pratiche ritualistiche, nonostante sia oramai opinione diffusa che esistano davvero rituali di magia africana quali, per l’appunto, il rito di Erzulie (conosciuto anche come “invocazione a Erzulie”, “fattura d’amore di Erzulie” e “legamento di Erzulie”). Frutto di una fusione con la religione cristiana che i coloni europei avevano importato nei Caraibi, il Voodoo è erroneamente ritenuto la magia d’amore più efficace in assoluto: non esiste divinità in grado di soddisfare una richiesta specifica in cambio di offerte materiali e il rito di Erzulie non fa eccezione in tal senso.

A scanso di equivoci, è bene ribadire quanto espresso poco sopra: il Voodoo è una religione di stampo politeista e non un insieme di pratiche magiche, ne consegue che non permette di risolvere alcun problema sentimentale o di altra natura. Non è possibile far tornare la persona amata o aiutare coppie in crisi mediante il rito di Erzulie, nè attraverso altre pseudo-ritualistiche Voodoo per amori etero e omosessuali. E’ impressionante il numero di assistiti che hanno interpellato Athos dopo essersi affidati a presunti “maestri” Voodoo che, oltre a non aver prodotto nessun risultato, affermano di risiedere in Africa e lavorare in collaborazione con gruppi di houngans: uno di questi, in particolare, fino a poco tempo fa chiedeva di eseguire i pagamenti su una carta italiana e questo lascia intendere che, con ogni probabilità, non si trovi all’estero e non sia nemmeno un operatore dell’occulto.

Una sola categoria di interventi esoterici può condurre alla risoluzione definitiva di un problema e va identificata nei rituali condotti rigorosamente in ambito medianico. L’interazione diretta con entità angeliche consente di canalizzare energie vere, potenti e positive sul destinatario di un percorso ritualistico, senza rischi o pericoli di sorta. Il rito di Erzulie o Ezili, al pari di altri incantesimi inutili, non dà risultato poichè incentrato su una divinità che non esiste e va, quindi, accuratamente evitato.

CONTATTA ORA ATHOS
(tel. +39 02 45075380)

Trattamento dei dati personali in conformità al REG. UE 2016/679. Privacy | Termini e Condizioni

Accetto